News

La rubrica economica ECO della SRF volge uno sguardo alla storia della Fondazione Fondo per le vittime dell’amianto EFA, analizzando anche i motivi per cui sino a oggi i finanziamenti non sono risultati sufficienti. Al fine di adempiere alla propria funzione nei prossimi anni, le casse della fondazione necessitano ancora di milioni di franchi. Per saperne di più

Nel terzo anno dalla sua istituzione, la Fondazione EFA ha registrato il più alto numero di richieste pervenute finora. Anche i risarcimenti versati nel 2019 hanno raggiunto un picco mai raggiunto. Lo scorso anno sono pervenute donazioni pari a un importo totale di 11,5 milioni di franchi. Sulla base delle stime attuali della SUVA, i casi non subiranno un calo entro il 2040, ma continueranno ad aumentare: una tendenza che nei prossimi anni comporterà un consistente fabbisogno finanziario per la Fondazione. Per saperne di più

All’inizio del 2020, Marco Forte ha assunto la posizione di rappresentante dell’associazione per le vittime e i parenti dell’amianto (VAO) in seno al Consiglio di fondazione della Fondazione EFA, succedendo pertanto al rappresentante ad interim Massimo Aliotta. In una fase iniziale, la VAO è stata rappresentata da David Husmann. La Fondazione EFA ringrazia di cuore David e Massimo per il costante impegno profuso nel loro lavoro e porge un cordiale benvenuto a Marco. Per saperne di più

Nell’ambito dell’attualità relativa a morti sospette tra ex dipendenti delle officine ferroviarie e idroelettriche in Ticino, la Fondazione EFA è stata più volte citata dai media della Svizzera italiana come istituzione che offre alle vittime una consulenza finanziaria e psicosociale gratuita attraverso della Lega polmonare ticinese. Per saperne di più

La rivista «Il Caffè» ha dedicato particolare attenzione alla Fondazione EFA e al suo impegno. L’articolo racconta anche l’esperienza di un parente. Per saperne di più

La rivista «Beobachter» ha dedicato un articolo a un congiunto di una vittima dell’amianto. Il contributo descrive come la Fondazione EFA sostenga di fatto le persone colpite e i congiunti delle vittime. Inoltre, il presidente del Consiglio di fondazione dell’ente, Urs Berger, rivolge un rinnovato appello al settore dell’economia al fine di sensibilizzare le aziende riguardo alla loro responsabilità. Per saperne di più

Il comunicato stampa della Fondazione EFA relativo al versamento di 1,4 milioni di franchi ha sollevato un grande interesse mediatico. Per saperne di più

La Fondazione Fondo per le vittime dell’amianto EFA ha approvato il pagamento entro la fine dell’anno di una somma pari a 1,4 milioni di franchi a favore di 23 superstiti delle vittime dell'amianto. Per poter aumentare ulteriormente il suo capitale, la Fondazione EFA si appella all’economia e all'industria per ulteriori donazioni. Per saperne di più

Il 15 giugno 2018 il Consiglio degli Stati ha deciso di prolungare dagli attuali 10 anni a 20 anni la prescrizione assoluta relativa a pretese contrattuali ed extracontrattuali in caso di danni corporali. La proposta del Consiglio federale di prolungare la prescrizione a 30 anni è stata respinta. Ora in materia di prescrizione vi è di nuovo certezza del diritto. Si tratta di un grande successo per le vittime dell’amianto, per i potenziali donatori e anche per la Fondazione FVA. Infatti, questa decisione rende più semplice per le vittime dell’amianto riuscire ad usufruire rapidamente delle prestazioni del Fondo per le vittime dell’amianto (FVA). Ora la Fondazione FVA spera in un vigoroso supporto finanziario da parte di economia e politica. Per saperne di più

In un comunicato stampa la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati ha pubblicato l’esito della discussione sul diritto di prescrizione, informando di voler aderire alla posizione del Consiglio nazionale in merito a tutte le divergenze ancora rimaste. Per saperne di più